Corso di orientamento subacqueo

E’ il brevetto di specializzazione, secondo la didattica ANIS/CMAS, che addestra all’orientamento subacqueo naturale e strumentale.

Cosa si intende per orientamento subacqueo?
Sapersi orientare sotto acqua è fondamentale sia per la propria sicurezza che per la riuscita dell’immersione: saper trovare velocemente la zona d’immersione che ci eravamo prestabiliti, ci evita di perdere il nostro prezioso tempo (e aria!) in infruttuose ricerche; saper tornare al termine al punto di partenza, che può essere la costa o l’ancoraggio della barca, ci evita situazioni potenzialmente pericolose, soprattutto in caso di mare mosso.

E’ così difficile orientarsi sotto acqua?
Tutti noi ci abbiamo messo anni per imparare ad orientarci sulla terraferma, ognuno usa inconsciamente metodi diversi: c’è chi osserva e ricorda i particolari del paesaggio, chi utilizza le cartine geografiche, chi si limita a chiedere informazioni ai passanti, ecc… Tenendo conto che i paesaggi subacquei sono completamente diversi da quelli terrestri e che dobbiamo gestire anche una dimensione aggiuntiva (alto/basso), la maggior parte di queste “tecniche” non funziona sotto acqua. Il corso insegna sistemi di orientamento naturale dedicati e, quando anche questi non fossero applicabili, tecniche di orientamento strumentale.

 

 

 

Pre-requisiti:

  • Brevetto subacqueo 1° stella.
  • Certificato medico + elettrocardiogramma per attività sportiva non agonistica.
  • Foto tessera digitale.

Cosa ti rilascia la Sub Tre Mari?

  • Brevetto ANIS + attestato di specialità orientamento subacqueo.

Cosa comprende il corso?

  • Accesso a 9 lezioni in piscina
  • 3 lezioni di teoria
  • 3 lezioni in acque libere
  • Manuale
  • Noleggio al prezzo scontato di 15€ al pezzo (per tutta la durata del corso), dell’attrezzatura subacquea (GAV, erogatori e bombola)